Ammiragliogiuseppedegiorgi.it Rss https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/ Sito web personale di Giuseppe DE GIORGI - Ammiraglio di Squadra it-it Tue, 13 Jun 2023 14:06:27 +0000 Fri, 10 Oct 2014 00:00:00 +0000 http://blogs.law.harvard.edu/tech/rss Vida Feed 2.0 ammiragliogiuseppedegiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe De Giorgi) ammiragliogiuseppedegiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe De Giorgi) Archivio https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/vida/foto/sfondo.jpg Ammiragliogiuseppedegiorgi.it Rss https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/ Giornata Mondiale del Vento https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/687/giornata-mondiale-del-vento

Siamo abituati a pensare al vento solo come un evento atmosferico piacevole o fastidioso a seconda dei casi. La giornata di oggi invece ci porta a riflettere sulla sua importanza per la produzione di energia pulita come strumento nella lotta contro i cambiamenti climatici.

La Giornata mondiale del vento che si celebra ogni anno il 15 giugno infatti, è la manifestazione di cui abbiamo bisogno per ricordare e far conoscere l'importanza dell'energia pulita, dell’energia eolica nello specifico.

L'energia eolica è una forma di energia rinnovabile che sfrutta la forza del vento per generare elettricità. È una delle fonti di energia pulita più promettenti e in rapida crescita, non produce inquinamento atmosferico locale durante il suo funzionamento, è una fonte di energia sostenibile a lungo termine perché il vento è una risorsa che non si esaurisce, a differenza dei combustibili fossili. Crea opportunità di lavoro locali e promuove lo sviluppo economico sostenibile. Altro fattore di importanza non trascurabile, è che l'energia eolica riduce la dipendenza energetica dall'estero, garantendo una maggiore sicurezza energetica per il paese.

L'Italia, grazie alla sua posizione geografica favorevole, ha un grande potenziale eolico, infatti, è uno dei paesi europei leader nella produzione di energia eolica.

Nonostante i numerosi benefici però, il settore dell'energia eolica presenta ancora qualche difficoltà. Ad esempio, l'integrazione delle reti elettriche per garantire una distribuzione stabile dell'energia prodotta dalle turbine eoliche e l'effetto sui paesaggi e sulla fauna selvatica.

Sensibilizzare il pubblico sull'importanza dell'energia pulita e delle soluzioni rinnovabili serve a creare un sostegno pubblico più ampio e a influenzare le politiche energetiche dei governi e, perché no, il miglioramento delle tecnologie eoliche.

Partecipare alla Giornata mondiale del vento e sostenere l'energia eolica sono passi importanti per costruire un mondo migliore e più pulito per le generazioni future.

]]>
Tue, 13 Jun 2023 14:06:27 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/687/giornata-mondiale-del-vento AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
L’8 giugno si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/686/l8-giugno-si-celebra-la-giornata-mondiale-degli-oceani

L'8 giugno di ogni anno celebriamo la Giornata Mondiale degli Oceani, un giorno speciale in cui ricordiamo l'Anniversario della Conferenza Mondiale su Ambiente e Sviluppo di Rio de Janeiro.

È un'occasione importante per riflettere sui benefici che gli oceani offrono e sul nostro dovere, come individui e come collettività, di interagire con loro in modo sostenibile. Quest'anno il tema della Giornata mondiale degli Oceani è “Pianeta oceano: le correnti stanno cambiando”, perché a livello mondiale ci si sta rendendo conto della necessità di porre gli oceani al centro dell'agenda internazionale come sistema vitale.

È giunto il momento di porre fine all'imprudente sovra sfruttamento delle sue risorse e di riconoscerne il ruolo cruciale per il nostro benessere.

Gli oceani sono essenziali per la salute della Terra. Sotto la loro superficie si trova tra il 50% e l'80% di tutte le forme di vita terrestre. Gli oceani (Pacifico, Atlantico e Indiano) ricoprono oltre il 70% della superficie terrestre e ospitano l’80% della biodiversità mondiale.  Inoltre, producono il 50% dell'ossigeno presente nell'atmosfera grazie al fitoplancton marino, composto da piccole piante che svolgono la fotosintesi. Possiamo considerare gli oceani come il polmone del nostro pianeta.

Un dato sorprendente è che gli oceani assorbono circa il 25% delle emissioni di CO2 prodotte dalle attività umane, contribuendo a ridurre l'impatto di questo gas ad effetto serra sul clima. È fondamentale proteggere i serbatoi di carbonio degli ecosistemi costieri, come le mangrovie, le paludi e le praterie di posidonia, che possono contenere fino a cinque volte il carbonio immagazzinato nelle foreste tropicali. Infine, oltre 3 miliardi di persone dipendono dalla biodiversità marina e costiera per il loro sostentamento (regionieambiente.it).

Dobbiamo soddisfare le attuali esigenze senza compromettere quelle delle future generazioni!

]]>
Tue, 6 Jun 2023 14:34:44 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/686/l8-giugno-si-celebra-la-giornata-mondiale-degli-oceani AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Celebrata la Giornata del Mare https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/685/celebrata-la-giornata-del-mare-

Il 16 maggio il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è intervenuto alla celebrazione della Giornata del Mare nella Tenuta di Castel Porziano, promossa dal Ministero per la Protezione Civile e le Politiche del Mare. 
L’obiettivo di questo evento è sensibilizzare adulti e bambini al rispetto del mare riconosciuto come un elemento prezioso per noi e per il nostro pianeta. Conoscerlo significa imparare a difenderlo. Ricordiamo che circa il 71% della Terra è coperto dalle acque marine. 
Se pensiamo all’Italia, quale ricchezza maggiore del nostro Mar Mediterraneo? Turismo, Pesca, Trasporto di merci, un motore non indifferente per la nostra economia. 
Spesso però economia non fa rima con tutela e lo sfruttamento eccessivo delle risorse è dietro l’angolo. Ecco che si esagera con la pesca (per non parlare delle attività illegali come la pesca a strascico), si inquina con le grandi navi da crociera, disastri ambientali annunciati e mai prevenuti. Rifiuti di ogni genere versati senza scrupolo che diventano trappole mortali per i suoi poveri abitanti (tartarughe, tanto per fare un esempio). Insomma, i problemi e i rischi sono innumerevoli!
Un’iniziativa come quella del 16 maggio, porta tutti ad avvicinarsi alle problematiche dell’ambiente marino, costituendo di fatto un progetto per l’educazione a uno sviluppo sostenibili. C’è tanto da fare in tal senso: tutti siamo chiamati a contribuire.

]]>
Thu, 18 May 2023 13:35:32 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/685/celebrata-la-giornata-del-mare- sadmin@vidaengine.it (Vida Superadmin)
Il livello globale del mare è raddoppiato https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/684/il-livello-globale-del-mare-e-raddoppiato

L'Organizzazione meteorologica mondiale (OMM) ha dichiarato che il livello globale dei mari si sta innalzando a un ritmo più che doppio rispetto a quello registrato nel primo decennio di misurazioni, dal 1993 al 2002 (Adnkronos).

Questo è un dato preoccupante che tenderà a peggiorare e non certo a migliorare. L’innalzamento delle temperature degli oceani, a causa dei cambiamenti climatici, sta portando allo scioglimento dei ghiacciai e quindi all’innalzamento anomalo e repentino del livello del mare. C’è da sottolineare, inoltre, che l’acqua calda ha un volume maggiore rispetto a quella fredda per cui, gli oceani riscaldandosi si espandono.

Ogni minimo aumento della temperatura ha un impatto notevole su tutto l’ecosistema marino. Nonostante sia lo strato superiore dell’oceano che assorbe la maggior parte di calore in eccesso, anche lo strato più profondo subisce gli effetti immagazzinando circa un terzo del calore in eccesso.

La maggior parte delle forme marine vivono nello strato superiore degli oceani, dove la temperatura subisce gli innalzamenti maggiori. Molti di questi organismi ed esseri viventi, sono sensibili anche a variazioni di breve durata.

È il caso dei coralli, che con un aumento di un solo grado celsius subiscono uno “sbiancamento” dovuto allo stress, e spesso questo evento è irreversibile (National Geographic Italia).

Altro effetto non affatto trascurabile è l’erosione delle coste e l’innalzamento marino a livello costiero. Ci sono città destinate ad essere sommerse in larga parte. Il futuro non è roseo e, senza interventi radicali la situazione non potrà che peggiorare.

 

]]>
Thu, 11 May 2023 15:45:33 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/684/il-livello-globale-del-mare-e-raddoppiato AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Giornata Mondiale della Terra https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/683/giornata-mondiale-della-terra

Il 22 Aprile ricorre l’evento mondiale della Giornata della Terra nata quando il senatore democratico Gaylord Nelson, in seguito alla devastazione provocata da una fuoriuscita di petrolio a Santa Barbara, in California, organizzò il 22 aprile del 1970 la prima manifestazione per la salvaguardia del pianeta e la conservazione delle risorse, cui parteciparono 20 milioni di cittadini americani. Il grande coinvolgimento dell’evento portò l’anno seguente l’ONU a ufficializzare la sua partecipazione e il suo impegno verso l’iniziativa. La Giornata Mondiale della Terra oggi coinvolge 175 paesi.

 “Sii ispirato. Agisci. Partecipa alla rivoluzione verde”, questo è l’appello lanciato dagli organizzatori della Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), la più grande manifestazione ambientale per la tutela del nostro Pianeta e delle sue preziose risorse, che ogni anno coinvolge più di un miliardo di persone in tutto il mondo (hellogreen.it).

Quest'anno il tema è focalizzato sull’importanza di investire nel futuro del nostro Pianeta. Ma, concretamente, cosa significa “Investire nel futuro del Pianeta”? Investire nel Pianeta presuppone l’azione congiunta e sinergica dei governi nazionali, imprese, investitori, e comuni cittadini. Investire in un’economia “verde”, che rispetti l’ambiente e le sue risorse, invece dell’economia basata su combustibili fossili e tecnologie che sfruttano le risorse naturali, è necessario se si vuole invertire il trend negativo e preservare le risorse naturali che diventano sempre più scarse.

]]>
Fri, 21 Apr 2023 16:25:51 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/683/giornata-mondiale-della-terra sadmin@vidaengine.it (Vida Superadmin)
Giornata Mondiale dei Delfini https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/682/giornata-mondiale-dei-delfini

Il 14 aprile è la Giornata Mondiale dei Delfini, ricorrenza istituita dall’ONU e celebrata in molti Paesi del mondo, per ricordare una specie davvero preziosa per tutto l’ecosistema marino.

A causa di molti fattori questi simpatici e socievoli mammiferi sono sempre più a rischio.

Per esempio, risale a ottobre dell’anno scorso la notizia di una vera e propria strage di delfini. Più di 250 esemplari spiaggiati su un’isola della Nuova Zelanda.

Ma anche nel Mediterraneo il fenomeno dello spiaggiamento è abbastanza frequente. Le cause non sono sempre chiare, certamente il traffico marittimo potrebbe essere tra queste, infatti, per l’inquinamento acustico i delfini possono perdere l’orientamento e finire a riva. Si stima che solo nel nostro Paese, ogni anno si spiaggiano circa 200 delfini.

Anche i cambiamenti climatici, i rifiuti antropici, la pesca, possono essere fattori di rischio per la specie. Non è raro, purtroppo, che alcuni delfini finiscano accidentalmente nelle reti dei pescatori impigliati nelle reti, o addirittura restino soffocati dai tantissimi rifiuti plastici di cui il mare ormai è pieno.

Un capitolo a parte poi dovrebbe essere aperto sugli acquari e sui delfinari.

In Italia, circa 25 delfini sono sfruttati a scopo di esibizione e spettacoli circensi da società a scopo di lucro (lav.it). Le condizioni di vita artificiali, l’esposizione a rumori e pubblico, gli ambienti piccoli sono solo alcuni dei fattori che accorciano la vita dei delfini e ne peggiorano certamente la qualità.

Speriamo che questa giornata offra l’occasione per porre l’accento su tutte queste questioni. Meditiamo su quello che stiamo facendo al pianeta e a tutti i suoi abitanti, umani e non!

 

]]>
Wed, 12 Apr 2023 15:27:06 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/682/giornata-mondiale-dei-delfini AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Giornata nazionale del mare https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/681/giornata-nazionale-del-mare

“Il mare non ha paese nemmeno lui ed è di tutti quelli che lo stanno ad ascoltare di qua e di là dove nasce e muore il sole.” Il grande poeta Giovanni Verga è solo uno dei tanti che dal mare ha tratto ispirazione per le sue opere. Ma il mare non è solo poeticamente bello, è una risorsa naturale e preziosa da molti punti di vista, che lo si ami come noi o che semplicemente lo si ammiri per la sua vastità e bellezza, è un bene che va tutelato. 

La Giornata nazionale del mare e della cultura marinara, l’11 aprile, è stata istituita nel 2017 con l’entrata in vigore del nuovo Decreto sul Codice della Nautica, per sottolineare l’importanza di questo patrimonio inestimabile e favorirne la difesa. 

L’obiettivo è sviluppare una cultura del mare come risorsa scientifica, economica, ricreativa e sensibilizzare i più giovani sul tema. L’Italia ha circa 7500 km di costa e può vantare, tra l’altro, alcuni tra i paesaggi marini più belli del mondo. Contrariamente a quanto ci si potrebbe aspettare però, questo immenso capitale, non è sempre preservato. Eppure, già solo considerando l’indotto economico, l’opzione dovrebbe apparire scontata! Quindi, sviluppare il concetto di “cittadinanza del mare” nei giovani aiuterà a cambiare la percezione di questo bene nelle generazioni future contribuendo a preservare la salute dell’ambiente marino e costiero.

 
]]>
Thu, 6 Apr 2023 14:39:49 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/681/giornata-nazionale-del-mare AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Azioni concrete per la decarbonizzazione https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/680/azioni-concrete-per-la-decarbonizzazione-

Tra i fattori che acuiscono l'aumento della temperatura legato al cambiamento climatico, c'è sicuramente l'emissione di gas serra. Riusciremo mai a ridurre queste emissioni legate alle attività dell'uomo? Per azzerare le emissioni di CO2 è necessaria la progressiva decarbonizzazione (usare fonti di energia rinnovabili a zero emissioni di carbonio invece dei combustibili fossili). 

Anche se con molta lentezza, qualcosa si muove all'orizzonte, difatti, è di pochi giorni fa la notizia che Edison mira alla decarbonizzazione del Paese, attraverso 5 miliardi di euro di investimenti per accrescere la capacità green installata del gruppo, dagli attuali 2 Gw a 6 Gw (ANSA). 

Si prevede di accrescere di 1 Gw l'installato eolico, di 2 Gw quello fotovoltaico e di destinare 1 Gw allo sviluppo di rinnovabili per la produzione di idrogeno verde e ai sistemi di accumulo dell’energia (come le batterie e, in particolare, i pompaggi), indispensabili per il bilanciamento della rete e garantire il rilascio di energia green anche nelle ore di mancato funzionamento degli impianti rinnovabili (Edison). 

Edison attualmente assicura circa il 7% della domanda di energia elettrica del nostro territorio.

Ben vengano azioni concrete come queste, a patto che non restino isolate. Il mondo intero deve adoperarsi per questa causa. Non c'è più tempo per discutere, ma solo per agire!

 

]]>
Wed, 29 Mar 2023 18:23:02 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/680/azioni-concrete-per-la-decarbonizzazione- AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
22 marzo, World Water Day https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/679/22-marzo-world-water-day

Oggi è la Giornata Mondiale dell'acqua (World Water Day), una ricorrenza istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 per richiamare l'attenzione sulla crisi idrica globale. 

Il tema di quest'anno è "Accelerare il cambiamento" per risolvere la crisi idrica e igienico-sanitaria. Ormai dovrebbe essere chiaro per tutti che è importante adottare un uso responsabile delle nostre risorse idriche, eppure si rende sempre necessario sensibilizzare le istituzioni mondiali e l'opinione pubblica su quanto è fondamentale ridurre lo spreco di acqua e adottare politiche volte a contrastare gli effetti negativi del cambiamento climatico in atto.

I dati a disposizione dovrebbero farci tremare. Dal report del WWF del 2022 sul pericolo della siccità, risulta che circa 4 miliardi di persone, sui 7,8 miliardi di abitanti umani della Terra, sperimentano già una grave carenza d'acqua per almeno un mese all'anno. Tra il 1970 e il 2019, il 7% di tutti gli eventi catastrofici nel mondo sono stati legati alla siccità, e hanno contribuito al 34% delle morti legate ai disastri. 

Come sempre, il contributo del singolo cittadino, che ai più può sembrare una goccia nel mare (giusto per restare in tema), è di notevole importanza. Ognuno di noi dovrebbe muoversi in maniera adeguata all'interno della comunità per preservare un bene comune. 

Le abitudini errate possono essere corrette, basta cercare il più possibile di non sprecare quello che per molti nel mondo rappresenza una vera e propria fonte di vita che scarseggia. 

Dopotutto, per noi non è un grosso sforzo fare docce al posto del bagno in vasca e chiudere il rubinetto mentre si lavano i denti, usare gli elettrodomestici a pieno carico, ecc. 

Questo va insegnato anche ai bambini perchè le buone abitudini vengano assorbite in maniera naturale. Ovviamente è anche opportuno che le nostre buone azioni siano accompagnate da quelle delle grandi industrie!

 

]]>
Wed, 22 Mar 2023 12:21:53 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/679/22-marzo-world-water-day AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
MIGRANTI: AMM. DE GIORGI, "NEI SOCCORSI IN MARE C’E’ AREA GRIGIA, SERVE CENTRALE UNICA" https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/678/migranti-amm-de-giorgi-nei-soccorsi-in-mare-ce-area-grigia-serve-centrale-unica

'Con Mare Nostrum la tragedia di Cutro non sarebbe potuta accadere' Roma, 8 mar. (Adnkronos) - ''Nella dinamica dei soccorsi in mare c'è un'area grigia'', un vulnus nel coordinamento che potrebbe essere colmato soltanto da ''una centrale marittima unica, cioè un luogo dove simultaneamente si mettono a sistema tutte le informazioni relative al mare''. Ne è convinto l'ammiraglio Giuseppe De Giorgi, ex capo di Stato Maggiore della Marina Militare, già comandante della missione Mare Nostrum, che, intervenendo sul naufragio di Cutro, dice all'Adnkronos senza mezzi termini che una tragedia del genere ''quando era operativa la missione Mare Nostrum non sarebbe potuta accadere''. Tornando alla centrale marittima unica De Giorgi sottolinea che ''la Marina Militare ha questo sistema già da anni, fin dal 2013: si tratta del Dispositivo interministeriale integrato di sorveglianza marittima (Diism). Sarebbe ora che venisse attivato, peraltro sarebbe a costo zero: abbiamo già una centrale avveniristica per il controllo marittimo militare con centrali di calcolo di notevoli capacità, sistemi di comando e controllo, comunicazioni satellitari e radar. Marina Militare, Guardia di Finanza e Guardia Costiera dovrebbero solo sedersi in un luogo comune dove si coordinano tutte le attività in mare ma ogni volta che si tenta di mettere a fattor comune le risorse c'è sempre qualche gelosia''. De Giorgi, ripercorrendo le fasi precedenti al naufragio di Cutro, spiega come ''la Guardia Costiera può certamente partecipare a un'operazione di law enforcement''. ''Frontex - dice - fa l'avvistamento e l'accompagnamento delle navi in porto e segue le operazioni di immigrazione clandestina. Nel caso specifico le navi della Guardia di Finanza, nell'ambito dell'egida Frontex, sono uscite, hanno trovato il mare grosso e sono rientrate''. E sul motivo per cui non sia scattata l'attivazione della Guardia Costiera: ''Questa è un'area grigia, se non viene fatta una richiesta di soccorso, la Capitaneria di Porto non ha gli elementi per uscire. Non è che non possa uscire, perché può farlo anche di iniziativa, ma non ha gli elementi per''. (segue) (Sod/Adnkronos) ISSN 2465 - 1222 08-MAR-23 18:13 NNNN

]]>
Thu, 9 Mar 2023 20:03:49 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/678/migranti-amm-de-giorgi-nei-soccorsi-in-mare-ce-area-grigia-serve-centrale-unica AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
AIS, un sistema raccomandabile per tutte le imbarcazioni https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/677/ais-un-sistema-raccomandabile-per-tutte-le-imbarcazioni

 

Oggi parliamo del sistema AIS (Automatic Identification System), ovvero il sistema costituito da un ricevitore GPS e da una radio dati, sistema che sta diventando sempre più importante in tema di sicurezza marittima. Esso è utilizzato da molti anni nella navigazione commerciale, per evitare collisioni ma, grazie alla facilità d'uso e alla facile lettura dei dati, sta diventando di uso sempre più comune anche nella navigazione da diporto. L'AIS utilizza un canale VHF per inviare in modo del tutto automatico, le informazioni dell'imbarcazione su cui si trova. Con il GPS, informazioni come velocità, posizione e direzione, sono ricevute da tutti i ricevitori AIS vicini così tutti possono vedere sulla mappa le imbarcazioni vicine e la loro traiettoria. Naturalmente questo comporta un vantaggio enorme con la possibilità di evitare facilmente scontri con altri natanti. Non pensate che questo strumento sia perfetto anche sulle piccole imbarcazioni che non hanno obbligo di attrezzatura? La sicurezza deve sempre prevalere, in mare come altrove!

]]>
Mon, 6 Mar 2023 13:27:48 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/677/ais-un-sistema-raccomandabile-per-tutte-le-imbarcazioni AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Scoperto il gene che ha reso le balene i giganti del mare https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/676/scoperto-il-gene-che-ha-reso-le-balene-i-giganti-del-mare

Le balene sono dei cetacei affascinanti, tanto grandi quanto aggraziate. Ed è proprio della loro dimensione che è stata scoperta la causa, o meglio i geni, quattro in particolare, che le hanno rese i giganti buoni del mare. 

C'era da capire cosa abbia reso possibile il processo evolutivo che ha portato balene, delfini e cetacei, circa 50 milioni di anni fa, ad evolversi da piccoli antenati terrestri in alcuni degli animali più imponenti della Terra.

A scoprire questi geni, sono stati gli scienziati della ricerca coordinata dall'Università brasiliana di Campinas, e pubblicati sulla rivista Scientific Reports (risultati riportati dall'ANSA). Con la ricerca, si è scoperto che questi geni, oltre a determinare la grande dimensione delle balene, hanno anche impedito gli svantaggi legati ad una taglia così voluminosa ovvero il maggior rischio di sviluppare tumori. 

La natura ha pensato bene di preservare la loro salute ma alla loro estinzione ci sta pensando, come sempre, l'uomo con l'inquinamento acustico, la pesca ai fini commerciali e l'inquinamento da plastica negli oceani!

 
]]>
Wed, 22 Feb 2023 16:44:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/676/scoperto-il-gene-che-ha-reso-le-balene-i-giganti-del-mare AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Quanto ci preoccupiamo del Risparmio Energetico? https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/675/quanto-ci-preoccupiamo-del-risparmio-energetico

Oggi è la Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili. 

Ma cosa significa vivere in maniera sostenibile?

Ci sono piccole azioni che possiamo compiere ogni giorno, mi si potrà dire che il nostro contributo è inesistente rispetto a quello delle grosse multinazionali "poco sostenibili", non lo nego, ma c'è un fattore da considerare. Noi siamo tanti e se uniamo i nostri sforzi, una piccola parte di cambiamento avverrà grazie a noi. Mai sottovalutare il potere di un popolo intero!

Ma vediamo cos'è che quotidianamente e senza troppi sacrifici, possiamo fare per contribuire alla nobile causa.

Iniziamo con quello che per molti è impensabile, anche quando le distanze sono brevi... limitare l'uso dei mezzi alimentati con combustibili fossili in favore di quelli elettrici più ecologici, o meglio ancora, in favore di belle passeggiate o della bici (quando è possibile), gli "effetti collaterali" delle ultime 2 scelte a impatto zero, sono positivi sia per il corpo che per lo spirito.

Spegnere le luci quando non servono, ridurre la temperatura interna della casa, installare infissi che impediscono la dispersione del calore, spegnere e non lasciare in standby apparecchi elettronici, sono alcune delle cose piccole che possiamo fare ricordando che il gesto, per quanto insignificante del singolo, unito a quello di tanti altri, può fare la differenza.

 
]]>
Wed, 15 Feb 2023 16:28:28 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/675/quanto-ci-preoccupiamo-del-risparmio-energetico AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
La Posidonia Oceanica rischia l’estinzione https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/674/la-posidonia-oceanica-rischia-l-estinzione

Il surriscaldamento globale non risparmia la Posidonia Oceanica che rischia l'estinzione entro trent'anni. 

Questa pianta si trova solo nel Mar Mediterraneo e ha un ruolo fondamentale nell'ecosistema marino. 

Le praterie di Posidonia infatti, agiscono attivamente sui fondali marini (la loro struttura trattiene i sedimenti impedendone la dispersione) e passivamente (durante il periodo autunnale con le foglie secche che si accumulano sui litorali) smorzando la potenza di onde e correnti e limitando così la perdita di sabbia che di fatto contribuisce a ridurre l'erosione costiera. 

Non solo, le praterie assorbono grosse quantità di anidride carbonica e producono nutrienti per molte specie, oltre a fornire un habitat ideale per molte specie animali e vegetali.

Cosa minaccia il loro equilibrio? Cambiamenti climatici e azioni antropiche (inquinamento, pesca a strascico, costruzione di porti, dighe, ecc).

Per limitare gli effetti del surriscaldamento globale, si può intervenire anzitutto sul fattore antropico, cercando di preservare quanto è rimasto e poi, agire in maniera tangibile con azioni di ripristino e riforestazione delle praterie.

La prossima volta che vedrete foglie secche sul bagnasciuga, ricordate che appartengono al tesoro verde dei nostri mari e che c'è solo da guadagnare a lasciarle lì dove sono!

 

 
]]>
Wed, 8 Feb 2023 12:12:40 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/674/la-posidonia-oceanica-rischia-l-estinzione AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Le zone umide, un patrimonio da preservare https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/673/le-zone-umide-un-patrimonio-da-preservare

Oggi si celebra la Giornata mondiale delle Zone Umide che ricorre il 2 febbraio per ricordare la firma, nel 1971, della Convenzione di Ramsar sulla loro tutela. 

In Italia, ai sensi della Convenzione sono stati riconosciuti e inseriti nell'elenco d'importanza internazionale 50 siti. Parliamo di aree acquitrinose, paludi, torbiere oppure zone naturali o artificiali d'acqua permanenti o transitorie.

Le zone umide sono gli ambienti con la più grande biodiversità della Terra ma allo stesso tempo sono molto sensibili ai cambiamenti climatici che, assieme al degrado antropico, sta portando alla loro scomparsa. 

Eppure questi ecosistemi sono molto importanti perché capaci di immagazzinare grosse quantità di carbonio, di assorbire le piogge in eccesso, limitando eventi estremi come alluvioni e siccità.

Nonostante ciò, la loro importanza è poco riconosciuta. 

Per questo è necessario aumentare la consapevolezza mondiale sul valore delle zone umide per favorire azioni concrete per la loro salvaguardia.

]]>
Wed, 1 Feb 2023 19:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/673/le-zone-umide-un-patrimonio-da-preservare AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
GREENWASHING, UNA PRATICA INGANNEVOLE CUI BISOGNA FARE ATTENZIONE https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/672/greenwashing-una-pratica-ingannevole-cui-bisogna-fare-attenzione

Quanto è importante il fattore green in un'azienda oggi? Quanto lo è per noi?

A quanto pare, abbastanza, tanto da far nascere la pratica ingannevole del Greenwashing adottata da alcune aziende.

Di cosa si tratta? Di un'operazione di facciata e di marketing per allargare il bacino di utenza e per camuffare eventuali pratiche di produzione molto poco green.

Dagli anni 90, con il crescente interesse dell'opinione pubblica sulle tematiche ambientali, c'è chi ha iniziato a trarne benefici millantando svolte green inesistenti. Basta omettere i dettagli e porre l'attenzione solo sugli elementi che rafforzano l'idea ecologica per guadagnarci.

Per fortuna questa pratica è punibile anche dalla legge italiana perché considerata pubblicità ingannevole e non mancano le aziende che ne hanno pagato le conseguenze.

Come smascherare queste aziende?

Attenzione a informazioni troppo generiche o troppo tecniche che hanno lo scopo di confondere e non chiarire nel dettaglio la svolta ambientalista di cui si parla.

L'apparenza a volte inganna... Packaging eco friendly che a volte è l'unica caratteristica eco del prodotto!

Mancanza di certificazioni, l'unico elemento che, rilasciato da terze parti, garantisce la veridicità delle informazioni.

Ma anche qui, duole dirlo, esistono certificazioni false.

Non resta che sperare in un riesame di normative e certificazioni per scoraggiare questa abitudine disonesta.

Ammiraglio Giuseppe De Giorgi

]]>
Wed, 25 Jan 2023 17:18:39 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/672/greenwashing-una-pratica-ingannevole-cui-bisogna-fare-attenzione AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
La storia si ripete, ma l’essere umano non impara https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/671/la-storia-si-ripete-ma-l-essere-umano-non-impara

Oggi voglio condividere con voi una riflessione, scaturita dalle notizie degli ultimi giorni e impossibile da
frenare. È, infatti, di sabato 26 novembre l’annuncio della catastrofe d’Ischia, una frana che ha raso al suolo
un comune intero. Ad oggi, ancora si cercano dispersi e io non posso che riflettere sui disastri, sempre più
frequenti, del cambiamento climatico.
Non possiamo sapere se, tra le cause della disgrazia, vi sia l’abusivismo delle costruzioni, ma l’unica
certezza è la violenza della natura, sempre più frequente e impetuosa. Così, come nell’evento che si è
trasformato in un incubo per gli abitanti del comune di Casamicciola Terme.
Nel 2019 fu lo stesso per Venezia: l’alluvione alzò il livello delle acque a 187 cm, tenendo tutto il mondo con
il fiato sospeso. Era solo l’inizio; un avvertimento per farci comprendere che, evento dopo evento, “giocare
con il fuoco” non è mai sicuro e che dovremmo prenderci più cura della natura e del Pianeta. Ciò che non
avevamo capito era che la storia, già allora, si stava ripetendo, facendo il bis alla catastrofe del 1966.
Quest’anno, il 22 novembre, c’è stata la nuova resa dei conti. Per fortuna, abbiamo vinto il confronto e la
grandissima opera ingegneristica del M.O.S.E., cioè un sistema di dighe mobili ancora in fase di
costruzione, ha funzionato.
Eccoci, quindi, 3 anni dopo - con dei tempi di ritorno bassissimi - a dover far fronte, giorno dopo giorno, agli
effetti dei cambiamenti climatici, tenendo il passo con la loro accelerazione progressiva. Insistendo con la
ciclica filastrocca del “quest’anno è l’anno più caldo della storia”, ancora indecisi sulle azioni da compiere per
cambiare le cose.
È giunta l’ora di svoltare: questi eventi devono essere un monito per prendere atto delle esigenze della
natura. È necessario comprendere quali siano gli interventi da realizzare per salvaguardare le nostre vite, le
nostre terre e i nostri mari dagli eventi climatici avversi, conseguenza dei danni che noi, esseri umani,
abbiamo provocato. Il passo successivo resta poi la presa di posizione per accelerare la transizione
energetica, avvalerci della sostenibilità, trovare le soluzioni più giuste e, prima che sia troppo tardi, salvare il
Pianeta.

]]>
Thu, 1 Dec 2022 14:24:24 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/671/la-storia-si-ripete-ma-l-essere-umano-non-impara sadmin@vidaengine.it (Vida Superadmin)
Lo sviluppo sostenibile: un obiettivo dell’Agenda 2030 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/670/lo-sviluppo-sostenibile-un-obiettivo-dell-agenda-2030

Le convenzioni internazionali per la preservazione della “vita sulla terra” hanno lo scopo di proteggere e ripristinare l’ecosistema terrestre. Le azioni sono, infatti, volte a sfruttare le foreste in modo sostenibile, fermare la desertificazione e salvaguardare la biodiversità. 

Quello della “vita sulla terra” è un legame complesso, in grado di unire tutte le componenti di un territorio in un equilibrio delicatissimo che l’uomo non riesce a percepire perché ha inizio a livelli microscopici.

L’agenda 2030, consapevole della varietà e ricchezza dell’ecosistema, ha stabilito tre importanti obiettivi: foreste, territorio e biodiversità. Vediamo insieme di cosa si tratta.

Diritto internazionale ambientale

Per diritto internazionale ambientale si intende l’insieme di principi e di norme di protezione di foreste, territorio e biodiversità. Nato nel 1972, in occasione della Conferenza di Stoccolma sull’ambiente umano, in qualità di impegno politico e morale non era giuridicamente vincolante, ma ha dato il via per la costituzione di testi giuridici, vincolanti e non, atti a regolare il rapporto degli Stati, dei cittadini e delle popolazioni con la vita sulla terra.

Ad oggi, il caposaldo di queste norme è la Convenzione sulla Diversità Biologica, stilata nel 1992 in occasione della Conferenza su Ambiente e Sviluppo, e che a sua volta ha dato vita ai seguenti Protocolli:

  • Protocollo di Cartagena, in materia di biosicurezza;

  • Protocollo di Nagoya in merito alla distribuzione equitativa dei benefici derivanti dall’impiego della Convenzione sopracitata.

Entrambi hanno l’obiettivo di prevedere una sicura ed equa condivisione dei benefici derivanti dall’utilizzo delle risorse.

Quanto detto finora ha lo scopo di ribadire due principi fondamentali:

  1. gli Stati hanno il diritto di sfruttare le risorse senza creare danno all’ambiente,

  2. gli Stati hanno il dovere di cooperare.

 

L’uomo e l’ambiente

L’ecosistema ha delle regole ben delineate, nelle quali l’uomo tende a intromettersi in modo irriverente, nel tentativo di soddisfare le sue esigenze e la sua sete di onnipotenza che finiscono per alterare tutto e imporre un cambiamento irreversibile.

È fondamentale per l’essere umano trovare una soluzione, un compromesso tra la sua avidità e il rispetto per la terra, senza la quale non esisterebbe neanche il capriccio umano. 

Il mio invito è quello di seguire la strada intrapresa per la realizzazione dell’Agenda 2030 così da riuscire ad arrivare a quella data senza ulteriori errori che metterebbero ancora più a repentaglio la sopravvivenza dell’intero Pianeta.

 

‚Äč

]]>
Thu, 24 Nov 2022 12:52:48 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/670/lo-sviluppo-sostenibile-un-obiettivo-dell-agenda-2030 sadmin@vidaengine.it (Vida Superadmin)
Come accelerare la transizione energetica https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/669/come-accelerare-la-transizione-energetica-

È un momento molto difficile per l’umanità, sono molti i problemi che ci affliggono e che dobbiamo affrontare, alcuni provocati proprio da noi. Il cambiamento climatico, ad esempio, è lo stato di sofferenza del Pianeta che si esprime con temperature fuori record massimi e la mancanza di risorse primarie. Ne ho parlato spesso negli scorsi articoli: sostenibilità come chiave economica e social per l’Italia, emergenza clima, green economy e molti altri che potrete trovare navigando nel mio blog. 

Tante sono le azioni che dovremmo e potremmo intraprendere. Purtroppo, però, il divario tra il traguardo che ci prefiggiamo e le effettive azioni cresce costantemente, invece di ridursi come dovrebbe.  

È universalmente riconosciuto che le energie rinnovabili abbiano un forte impatto sulla transizione energetica. Si tratta di energie dal valore inestimabile e con forte potenziale. Tuttavia, ad oggi, viene utilizzato solo il 20% dello spettro energetico. Possiamo pensare di toccare il 50% nel 2050, ma è ancora troppo poco per coprire tutto il fabbisogno. Sarà necessario ricorrere a soluzioni innovative e, soprattutto, sostenibili. 

L’idrogeno, per esempio, può sostituire i combustibili fossili, ma c’è un rovescio della medaglia: la sua produzione ha un forte impatto in termini di CO2. C’è, poi, il metano verde che può costruire un altro tassello in questa battaglia contro l’inquinamento. 

In sintesi le carte sul tavolo sono diverse, staremo a vedere come queste, e altre soluzioni, si faranno spazio e prenderanno forma, nella speranza che la cosapevelozza dell’emergenza sia sempre più presente non solo nei governi, ma anche tra gli individui. Insomma, sono diverse le carte in tavola.

 

]]>
Thu, 17 Nov 2022 11:51:35 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/669/come-accelerare-la-transizione-energetica- sadmin@vidaengine.it (Vida Superadmin)
10 Novembre 2022 - Giornata mondiale della scienza per la pace e lo sviluppo https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/668/10-novembre-2022---giornata-mondiale-della-scienza-per-la-pace-e-lo-sviluppo

Ricorre oggi, 10 Novembre, la Giornata mondiale della scienza per la pace e lo sviluppo.
Il 2022 è l’anno internazionale delle conoscenze scientifiche di base per lo sviluppo sostenibile e, non a caso,
il tema scelto quest’anno è proprio questo.
Approfittando dell’evento in questione, vorrei far leva sul rispetto che il nostro Pianeta merita. Un rispetto che
dipende da come siamo in grado di sfruttare gli strumenti in nostro posseso, fra tutti scienza e ricerca, per
migliorare le sue condizioni e la qualità di vita di tutti gli esseri viventi che lo abitano.
Questi mezzi sono guidati e affinati, soprattutto, dalla curiosità che da sempre guida l’uomo nelle sue grandi
scoperte, a volte fatte anche per puro caso.
In un momento così difficile per l’umanità, è fondamentale dare spazio alla scienza di base e permettergli di
esplorare, investigare e sperimentare.
Dovremmo osservare la natura, imparando dal modo in cui animali e piante si sono adattati al loro ambiente e
ai cambiamenti: lo hanno sempre fatto con grande attenzione al proprio habitat, sfruttando ciò che la natura
potesse offrirgli; pensiamo alla ginestra, in grado di crescere anche nelle zone meno ospitali.
Tutto dipende da quanto saremo in grado di adattarci al mondo, senza lederlo ulteriormente. Solo così
potremmo scrivere ancora un vero futuro. Sappiamo, infatti, quanto ci siamo spinti oltre, nel tempo: abbiamo
chiesto sempre troppo al nostro Pianeta, sfruttandolo senza riguardi. Adesso è arrivato il momento di adottare
tutte le precauzioni possibili per tentare di fermare un processo che sembra inarrestabile, quello del disastroso
cambiamento climatico che metterà a dura prova tutti, uomo compreso.
Definire le migliori strategie al servizio della pace e di un futuro migliore, non a caso, è l’obiettivo che la
giornata di oggi vuole perseverare. Il mio compito è quello di ricordarvi, e ricordarmi, che nulla è eterno. Qui
siamo solo ospiti e, nel quotidiano, con piccole azioni possiamo tentare di frenare questa accelerazione
negativa.

]]>
Thu, 10 Nov 2022 15:22:10 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/668/10-novembre-2022---giornata-mondiale-della-scienza-per-la-pace-e-lo-sviluppo sadmin@vidaengine.it (Vida Superadmin)
Rigassificatore a Piombino: un’occasione dibattuta https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/667/rigassificatore-a-piombino-un-occasione-dibattuta

È stato approvato, grazie all’intervento della Giunta della Regione Toscana, lo sblocco del rigassificatore a Piombino, in cambio di bollette scontate del 50%.

Ci troviamo di fronte a una strategia energetica italiana dopo la crisi innescata prima e dopo la guerra in Ucraina. Si tratta di una vera e propria carta da giocare per affrontare la stagione più fredda dell’anno, soprattutto in considerazione del fatto che, nonostante quest’ anno ottobre sia stato molto tiepido, l’inverno ha già colpito.

Il comune vorrebbe ricorrere al Tar, ma i lavori non si fermano.

Gli esponenti politici non sono d’accordo fra loro: chi vede il rigassificatore come un’esigenza italiana e chi invece, in accordo con il Comune, pensa che questo sia sinonimo di grandi criticità.

A dare la svolta è stato un memorandum che prevede una serie di interventi, sia sull’infrastruttura sia sulla produttività: fondi per completare l’infrastruttura e agevolazioni sul prezzo delle bollette per imprese e famiglie dei Comuni limitrofi.

Niente sembra davvero definito e le controversie continuano, l’ultima parola spetterà al Tar.

]]>
Tue, 8 Nov 2022 17:40:02 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/667/rigassificatore-a-piombino-un-occasione-dibattuta sadmin@vidaengine.it (Vida Superadmin)
La sostenibilità: una chiave economica e sociale per l’Italia https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/666/la-sostenibilita-una-chiave-economica-e-sociale-per-l-italia

Ermete Realacci, presidente della Fondazione Symbola, durante la presentazione del Rapporto “GreenItaly 2022” ha affermato: “C’è un’Italia che fa della transizione verde un’opportunità per rafforzare l’economia e la società […] Accelerare sulle rinnovabili e sull’efficienza energetica per sostituire i combustibili fossili, oltre a contrastare la crisi climatica, ci rende più liberi e aiuta la pace”.

La sostenibilità è sì uno strumento fondamentale per affrontare la crisi climatica e per ridurre il rischio sia delle imprese sia della società, ma anche un “incubatrice” di innovazione e imprenditorialità: le imprese sono chiamate a essere più competitive e produttive. Questo è quanto si evidenzia del rapporto GreenItaly 2022”, realizzato dalla Fondazione Symbola e da Unioncamere.

La transizione verde deve subire un’immediata accelerazione affinché riusciamo a far fronte all’aumento dei prezzi di energia e materie prime, cioè a ciò che sta mettendo alla prova l’economia italiana ed europea. Dal rapporto di quest’anno si può notare un aumento di interesse verso la green economy. Sono, infatti, 531 mila imprese negli ultimi cinque anni hanno investito sulla sostenibilità per affrontare il futuro, con un aumento del 51% rispetto al periodo precedente.  Sono dati incoraggianti, ma ancora lontani da un vero e proprio successo.

]]>
Fri, 28 Oct 2022 18:44:17 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/666/la-sostenibilita-una-chiave-economica-e-sociale-per-l-italia sadmin@vidaengine.it (Vida Superadmin)
Emergenza clima https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/665/emergenza-clima

La questione climatica è affare sempre più stringente. Il rapporto Ispra di quest’anno (riferito al 2021) sullo stato del clima in Italia registra un aumento  medio positivo di + 0,23 °C, anomalo rispetto alla media registrata tra il 1991 e il 2020: tutti i mesi dell’anno sono stati più caldi dei precedenti, toccando addirittura i +1,82°C a febbraio.
L'innalzamento delle temperature è andato di pari passo con la diminuzione della frequenza delle precipitazioni: -7% rispetto al trentennio precedente. Il mese più secco è stato marzo con un - 47%. Il CCD, Consecutive Dry Days, ossia l'indice con cui si calcolano il numero di giorni asciutti consecutivi, ha rilevato 139 giorni consecutivi di siccità in Sicilia. Questo stato di siccità, che si sta presentando nuovamente, ha avuto gravi conseguenze sia per l'agricoltura sia per la popolazione, tanto da far dichiarare lo stato di emergenza.
Come emerso durante la Conferenza Nazionale sul Clima, si stanno già verificando gli effetti negativi sulla salute delle persone, sull’ambiente e anche sull’economia: anche invertendo la rotta nell’immediato, continueremo purtroppo a fare le spese di questa situazione per molto tempo. Senza contare che più tardi prenderemo provvedimenti, peggio sarà.
Per poter contrastare al meglio questi effetti è necessario che tutti contribuiscano al cambiamento: dai privati cittadini alle aziende, fin'anche (e soprattutto) allo Stato che è chiamato a legiferare strategicamente in tal senso, puntando sulle rinnovabili ricavate da sole e vento e creando una rete di incentivi per chi agisce in modo virtuoso.

]]>
Fri, 2 Sep 2022 09:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/665/emergenza-clima AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Missione Addestrativa italiana “MIADIT Somalia" https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/664/-missione-addestrativa-italiana-&8220miadit-somalia

A maggio si è conclusa la Missione Addestrativa italiana “MIADIT Somalia 16”, presso l’Accademia della Polizia Nazionale gibutina “Idriss Farah Abaneh”. Gli istruttori dell’Arma dei Carabinieri italiana hanno formato 80, tra uomini e donne, poliziotti della “Somali Police Force”.
L'obiettivo della missione è quello di formare il personale somalo nelle diverse unità, come per esempio quella cinofila, antiterroristica e delle Forze speciali. In questo modo, si è voluto contribuire concretamente al rafforzamento delle capacità tecniche degli alleati e delle Istituzioni del Paese così da garantire alla Regione del Corno d’Africa, un’area strategicamente importante in ottica internazionale, un momento di stabilità e di pace. È per questo che, a settembre, l’Italia continuerà a contribuire grazie alle attività formative previste per la 17^ edizione della “MIADIT”.

]]>
Fri, 26 Aug 2022 08:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/664/-missione-addestrativa-italiana-&8220miadit-somalia AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Gli incidenti di pirateria nel 2022 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/661/gli-incidenti-di-pirateria-nel-2022

Il primo semestre del 2022, secondo l’International Maritime Bureau (IMB), registra il numero più basso di incidenti di pirateria dal 1994: 58 incidenti, 10 in meno rispetto ai primi sei mesi del 2021.
Secondo la ricerca è il Golfo di Guinea a rimanere la zona più a rischio con ben 12 incidenti, di cui 10 rapine a mano armata.
Altre zone ad alto rischio sono, da una parte, lo Stretto di Singapore con il 25% degli incidenti registrati rispetto al totale e, dall'altra, l’Arcipelago Indonesiano nel quale si è verificato un significativo aumento degli incidenti.

L’IMB ci tiene a precisare che la comunità marittima internazionale non ha intenzione di abbassare la guardia né di ridurre le misure antipirateria a seguito di tale calo. Infatti, sebbene non vi siano stati rapimenti, persistono violenze e minacce.

In conclusione, il lavoro svolto finora sta dando i suoi frutti ma, dobbiamo continuare a contrastare il fenomeno per ottenere risultati sempre migliori

]]>
Fri, 19 Aug 2022 08:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/661/gli-incidenti-di-pirateria-nel-2022 AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Le profondità del mare sono Patrimonio dell’Umanità https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/663/le-profondita-del-mare-sono-patrimonio-dellumanita

Alcuni spazi marini non sono soggetti a sovranità territoriale, ma sono definiti Patrimonio Comune dell’Umanità (PCU). Si tratta di luoghi la cui gestione è affidata ai rappresentanti di tutti gli Stati, in cui vige il divieto di appropriazione pubblica o privata e l’obbligo di preservazione per le generazioni future.

Tali zone sono l’Antartide, l’Artide, l’alto mare, le aree di mare non costiere con i loro fondali e lo spazio extra atmosferico: esse appartengono a ogni essere umano. 

Si è provato a disciplinare la situazione di queste aree tramite alcune legislazioni (ad esempio il Trattato Antartico del 1961 o la Convezione sul Diritto del Mare del 1982), ma la loro applicazione è sempre meno frequente.

Le grandi potenze interpretano i principi di tutela come un’autorizzazione a sfruttare queste lande; gli altri Paesi, invece, ne danno un’interpretazione più ampia, che consenta loro di essere coinvolti nei processi decisionali. Al momento la soluzione migliore sembra essere quella di permettere lo sviluppo delle zone PCU: in questo modo, infatti, verrebbe soddisfatta la domanda di risorse e, al contempo, verrebbe vietato l’utilizzo della forza consentendo a tutti gli esseri umani di partecipare attivamente alla loro gestione

 

]]>
Fri, 12 Aug 2022 08:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/663/le-profondita-del-mare-sono-patrimonio-dellumanita AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Green Economy: la sostenibilità? Il fulcro della ripresa https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/662/green-economy-la-sostenibilita-il-fulcro-della-ripresa

Il processo di trasformazione verso la green economy è iniziato già da molto tempo, ma ha subito una grande spinta a seguito della pandemia: la sostenibilità ambientale è il fulcro delle strategie di ripresa. 

Quest’accelerazione da parte delle imprese è stimolata da una domanda sempre più attenta all’ambiente. Perché questa transizione avvenga nel miglior modo possibile, è importante focalizzarsi anche sull’ambiente marino, i suoi ecosistemi e la sua biodiversità. A tal proposito, infatti, un’indagine di Unioncamere ha rilevato che il 29,1% delle imprese blu presta attenzione al tema sostenibilità, ponendosi più in alto di ben sette punti rispetto alla totalità delle imprese, dove le imprese attente sono solo il 22,5%. Tale distacco si registra grazie alla maggiore consapevolezza delle imprese blu: la transizione porta loro, infatti, maggior vantaggio.

 

]]>
Fri, 5 Aug 2022 08:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/662/green-economy-la-sostenibilita-il-fulcro-della-ripresa AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
30 luglio - Giornata Internazionale contro la tratta di esseri umani https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/660/30-luglio---giornata-internazionale-contro-la-tratta-di-esseri-umani-

La tratta degli esseri umani è sempre stato e continua ad essere un fenomeno di interesse globale.
Si manifesta molto spesso all’interno dell’immigrazione clandestina, che purtroppo costituisce una delle fonti di maggiore guadagno per il crimine transnazionale. La rete di scambi in cui nasce è estremamente fitta, difficile da combattere e capace di mettere a repentaglio la sicurezza internazionale: nonostante gli sforzi che si attuano quotidianamente per contrastare questa barbarie, il fenomeno non accenna a fermarsi.
Per poter favorire una battuta d'arresto, è necessario pensare a una strategia globale, che impegni tutti i Paesi nella lotta comune a ogni forma di sfruttamento legata alla tratta degli esseri umani e all’immigrazione clandestina in generale.

 

]]>
Sat, 30 Jul 2022 08:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/660/30-luglio---giornata-internazionale-contro-la-tratta-di-esseri-umani- AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Economia del mare https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/657/economia-del-mare


L’Unione Europea ha definito una strategia per un’economia blu sostenibile, partendo dall’assunto che tutela dell’ambiente ed economia non entrano in conflitto, ma rappresentano un connubio vincente.
Il nostro Paese deve ritrovare la propria identità marittima, quella fondata su relazioni commerciali, sulla cooperazione e sulle sfide ambientali.
 

]]>
Mon, 18 Jul 2022 16:42:59 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/657/economia-del-mare AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
L’Artico: uno scacchiere internazionale https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/658/lartico-uno-scacchiere-internazionale

Il continente Artico fino a qualche tempo fa era un’area disabitata e inospitale. Oggi, con l’innalzamento delle temperature e il conseguente scioglimento dei ghiacciai, è diventato uno scacchiere geopolitico interessante, su cui le più grandi potenze muovono i loro utili economici, commerciali ed energetici. Entrano, così, in gioco interessi di ordine internazionale a cui guardare con attenzione.

]]>
Fri, 15 Jul 2022 15:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/658/lartico-uno-scacchiere-internazionale AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
8 luglio Giornata Internazionale del Mar Mediterraneo. https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/659/8-luglio-giornata-internazionale-del-mar-mediterraneo

Oggi si celebra la Giornata Internazionale del Mar Mediterraneo.
Il suo scopo è quello di aumentare la consapevolezza in merito allo stato di salute del Mare Nostrum e sui pericoli che corre: sui fondali finisce il 70% dei rifiuti mentre sulle spiagge troviamo circa 834 rifiuti ogni 100 metri. Ad oggi, le azioni di sostenibilità stanno dando i loro frutti ma la sfida è appena cominciata.

]]>
Fri, 8 Jul 2022 15:00:00 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/659/8-luglio-giornata-internazionale-del-mar-mediterraneo AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) De Giorgi a Diario di Guerra - Speciale TG4 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/656/amm-a-de-giorgi-a-diario-di-guerra---speciale-tg4

Il 29 giugno sono stato ospite nel programma di Federico Gatti in onda su Rete 4: Diario di Guerra.

Abbiamo parlato delle novità NATO: l'ingresso di Svezia e Finlandia, la volontà di Biden di rafforzare le truppe in Europa e quella dell'Organizzazione di spostare il suo interesse verso un asse più globale.

CLICCA QUI per recuperare l'intera puntata

]]>
Thu, 30 Jun 2022 12:57:36 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/656/amm-a-de-giorgi-a-diario-di-guerra---speciale-tg4 AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) De Giorgi - Intervista su ANSA.IT https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/655/amm-a-de-giorgi---intervista-su-ansait

Buon pomeriggio a tutti.

Alla fine della scorsa settimana ho dialogato con
ANSA circa la praticabilità di una missione nei porti ucraini per liberare le navi del grano bloccate dal conflitto, missione a cui ipoteticamente sarebbe chiamata anche la Marina Militare Italiana.

Ad essere minate sono soprattutto le acque prospicienti i porti e la costa meridionale dell'Ucraina.
Sono campi di mine finalizzati soprattutto a contrastare eventuali operazioni anfibie russe. Per essere efficace un campo minato deve essere sufficientemente 'denso' di mine. È quindi verosimile vi siano alcune centinaia di mine, soprattutto ormeggiate sul fondo. Si tratta di un tipo di ordigno che esplode qualora urtato dalla carena di una nave. Non possono essere escluse mine cosiddette a influenza magnetica o attivate per l'onda di pressione causata da una nave che vi passasse sopra, ma ritengo in percentuali minori.

Tali operazioni non sono impossibili da portare avanti, ma sicuramente sono molto laboriose e prevedono più di qualche giorno per essere effettuate.

 

Per approfondire l'argomento e leggere l'intervista completa CLICCA QUI.
 

]]>
Tue, 31 May 2022 14:51:11 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/655/amm-a-de-giorgi---intervista-su-ansait AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) Giuseppe De Giorgi a Omnibus - La7 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/654/amm-a-giuseppe-de-giorgi-a-omnibus---la7

Buon venerdì!

Domani, 21 maggio, insieme a Marta Ottaviani, Filippo Rossi e Marco Di Liddo del Cesi, sarò ospite di Omnibus su La7 per tentare di fare il punto sulla guerra in Ucraina, in particolare dal punto di vista delle scelte diplomatiche e delle questioni marittime, a partire dal ruolo strategico rivestito dai porti e dal Mar Nero.

A QUESTO LINK TROVERETE LA PUNTATA per recuperarla.

]]>
Fri, 20 May 2022 16:55:58 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/654/amm-a-giuseppe-de-giorgi-a-omnibus---la7 AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) De Giorgi a Diario di Guerra - Speciale TG4 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/653/amm-a-de-giorgi-a-diario-di-guerra---speciale-tg4

Questo pomeriggio sono stato nuovamente ospite nel programma di Federico Gatti in onda su Rete 4: Diario di Guerra.
Una puntata interessante in cui si è tentato - attraverso diverse voci - di fornire ulteriori chiavi di lettura alla complessa situazione geopolitica di questi mesi.

CLICCANDO QUI potete recuperare l'intera puntata.

A presto,
GDG

]]>
Thu, 19 May 2022 17:14:55 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/653/amm-a-de-giorgi-a-diario-di-guerra---speciale-tg4 AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) De Giorgi su L’Argomento Quotidiano - Intervista https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/652/amm-a-de-giorgi-su-largomento-quotidiano---intervista
Carissimi amici, buon pomeriggio!
È uscita poco fa la mia intervista con Francesco De Palo sul quotidiano L'Argomento.
 
"La guerra lampo di Putin in Ucraina è fallita?
L’attacco iniziale che avrebbe dovuto dare al governo ucraino una spallata così forte da farlo implodere è certamente fallito. Purtroppo, la guerra continua senza sosta e senza freni inibitori verso i civili, puntando verso Odessa e oltre, verosimilmente per chiudere l’accesso dell’Ucraina al Mar Nero."
 
Questa è solo una delle risposte ai diversi quesiti geopolitici che mi sono stati posti.
]]>
Thu, 12 May 2022 17:24:50 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/652/amm-a-de-giorgi-su-largomento-quotidiano---intervista AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) Giuseppe De Giorgi a Coffee Break (La7) https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/651/amm-a-giuseppe-de-giorgi-a-coffee-break-la7

Domani mattina, giovedì 5 maggio, potrete seguirmi su La7 nel programma Coffee Break a partire dalle 9.40.
Avremo modo di fare il punto sulla situazione geopolitica attuale e commenteremo gli ultimi avvenimenti in ambito russo-ucraino.

Vi aspetto su tutti i miei canali social per leggere i vostri commenti sul mio intervento.

]]>
Wed, 4 May 2022 15:34:11 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/651/amm-a-giuseppe-de-giorgi-a-coffee-break-la7 AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Corso di Alta Formazione "XXI°: IL SECOLO MARITTIMO" promosso dallo IARI https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/650/corso-di-alta-formazione-xxi-il-secolo-marittimo-promosso-dallo-iari

Buon martedì!

 

 

Oggi comincia il Corso di Alta Formazione promosso dall'Istituto Analisi Relazioni Internazionali intitolato "XXI°: IL SECOLO MARITTIMO".

 

Terrò presso il Centro Congressi d’Ateneo del Dipartimento di Scienze politiche, sociologia e comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma sei lezioni della durata di tre ore ciascuna.

 

Sono davvero onorato di essere stato coinvolto in questo progetto e di poter affrontare argomenti fondamentali inerenti al mio amato Mediterraneo.

 

CLICCA QUI per tutte le informazioni dettagliate del programma!

 

]]>
Tue, 26 Apr 2022 12:02:21 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/650/corso-di-alta-formazione-xxi-il-secolo-marittimo-promosso-dallo-iari AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Le puntate di Coffee Break e Diario di Guerra Speciale TG4 - 22/04/2022 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/649/le-puntate-di-coffee-break-e-diario-di-guerra-speciale-tg4---22042022

La puntata di oggi di Coffee Break su LA7.

CLICCANDO QUI invece la pagina con la puntata di Diario di Guerra - Speciale TG4.

]]>
Fri, 22 Apr 2022 17:43:47 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/649/le-puntate-di-coffee-break-e-diario-di-guerra-speciale-tg4---22042022 AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) De Giorgi a Coffee Break (La7) e a Diario di Guerra Speciale TG4 (Rete4) https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/648/amm-a-de-giorgi-a-coffee-break-la7-e-a-diario-di-guerra-speciale-tg4-rete4

Domani, 22 aprile, potrete ascoltarmi in due diversi interventi.

La mattina, alle 9.30, interverrò su La7 nella trasmissione di Andrea Pancani Coffee Break.
Più tardi, a partire dalle 15.30, sarò invece su Rete4 all’interno dello Speciale TG4 – Diario di guerra, di Federico Gatti.

In entrambe le trasmissioni affronteremo le tematiche della più stringente attualità bellica russo-ucraina.
 

]]>
Thu, 21 Apr 2022 17:36:52 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/648/amm-a-de-giorgi-a-coffee-break-la7-e-a-diario-di-guerra-speciale-tg4-rete4 AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Ammiraglio De Giorgi su Nessun Luogo è Lontano (Radio24) sulla situazione Ucraina: Mariupol sotto assedio https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/647/ammiraglio-de-giorgi-su-nessun-luogo-e-lontano-radio24-sulla-situazione-ucraina-mariupol-sotto-assedio

Giovedì 14 aprile sono tornato ospite di Giampaolo Musumeci nella sua trasmissione Nessun Luogo è Lontano in onda su Radio24.

 

Abbiamo analizzato gli sviluppi della guerra in Ucraina in seguito alla vicenda dell'incrociatore russo Moskva danneggiato nei giorni scorsi. Si è trattato di incendio, come dicono i russi, o di un attacco, come sostengono gli ucraini?
Per recuperare l'intera puntata
CLICCATE A QUESTO LINK.

]]>
Fri, 15 Apr 2022 11:38:14 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/647/ammiraglio-de-giorgi-su-nessun-luogo-e-lontano-radio24-sulla-situazione-ucraina-mariupol-sotto-assedio AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Ammiraglio De Giorgi su Nessun Luogo è Lontano - Radio24 sugli sviluppi della guerra in Ucraina https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/646/ammiraglio-de-giorgi-su-nessun-luogo-e-lontano---radio24-sugli-sviluppi-della-guerra-in-ucraina

Giovedì 7 aprile sono stato ospite di Giampaolo Musumeci nella sua trasmissione Nessun Luogo è Lontano, in diretta su Radio 24.

 

Abbiamo analizzato gli sviluppi della guerra in Ucraina, le manovre tattiche dei due eserciti e i nuovi armamenti in dotazione a Kiev.

CLICCANDO QUI POTETE RECUPERARE LA DIRETTA

]]>
Fri, 8 Apr 2022 11:35:10 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/646/ammiraglio-de-giorgi-su-nessun-luogo-e-lontano---radio24-sugli-sviluppi-della-guerra-in-ucraina AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) De Giorgi in diretta su Radio Cusano TV per parlare di geopolitica e della guerra in Ucraina https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/645/amm-a-de-giorgi-in-diretta-su-radio-cusano-tv-per-parlare-di-geopolitica-e-della-guerra-in-ucraina

Buon pranzo,

vi informo che stasera alle 21.30 sarò in diretta su Radio Cusano TV nella trasmissione L’imprenditore e gli altri condotta da Stefano Bandecchi, per parlare di geopolitica, nello specifico della attuale crisi in Ucraina a causa della guerra della Russia di Putin.

Potete seguirmi sul canale 264 del digitale terrestre o in streaming, tramite l’app ufficiale o 

CLICCANDO A QUESTO LINK

]]>
Mon, 28 Mar 2022 11:42:28 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/645/amm-a-de-giorgi-in-diretta-su-radio-cusano-tv-per-parlare-di-geopolitica-e-della-guerra-in-ucraina AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Ammiraglio De Giorgi in diretta al GED n°77 per il Movimento Roosevelt: Il "virus" ucraino https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/644/ammiraglio-de-giorgi-in-diretta-al-ged-n77-per-il-movimento-roosevelt-il-virus-ucraino

Vi riporto qui il mio intervento in diretta al GED n°77 del Movimento Roosevelt, curato da Roberto Hechich, dal titolo Il "virus" ucraino

"Naturalmente non si parla di covid, ma di come l'instabilità ucraina potrebbe contagiare varie parti del mondo, dal Nord Africa al Medio Oriente, dal Caucaso all'Asia Centrale per arrivare fino a Taiwan. Ora i nostri sguardi sono concentrati solo sulla tragedia nell'est dell'Europa, ma sarebbe deleterio, proprio ora, distrarci da altri scenari".

 

]]>
Thu, 17 Mar 2022 11:59:34 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/644/ammiraglio-de-giorgi-in-diretta-al-ged-n77-per-il-movimento-roosevelt-il-virus-ucraino AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Amm. (a) De Giorgi docente del Corso di alta formazione IARI “XXI°: Il Secolo marittimo” https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/643/amm-a-de-giorgi-docente-del-corso-di-alta-formazione-iari-&8220xxi-il-secolo-marittimo&8221

Buon inizio di settimana a tutte e tutti,

oggi vi voglio informare, con molto orgoglio, che dal 26 aprile al 6 maggio sarò docente del Corso di alta formazione dell’Istituto Analisi Relazioni Internazionali “XXI°: Il Secolo marittimo, che si terrà presso il Centro Congressi d’Ateneo del Dipartimento di Scienze politiche della Sapienza Università di Roma

Le iscrizioni sono aperte fino al 15 aprile, per un numero previsto di massimo 30 iscritti, e avverranno previa selezione del CV del candidato da inviare a segreteriacorsi@iari.site

Per saperne di più POTETE CONSULTARE QUESTO LINK
 

]]>
Mon, 14 Mar 2022 10:13:52 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/643/amm-a-de-giorgi-docente-del-corso-di-alta-formazione-iari-&8220xxi-il-secolo-marittimo&8221 AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
La guerra in Ucraina della Russia di Putin: Amm. (a) De Giorgi a Nessun luogo è lontano e a Difesa On Air https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/642/la-guerra-in-ucraina-della-russia-di-putin-amm-a-de-giorgi-a-nessun-luogo-e-lontano-e-a-difesa-on-air

Buon venerdì,

ringraziandovi delle tantissime richieste di approfondimento e di analisi che sto ricevendo circa l’attuale situazione della guerra in Ucraina della Russia di Putin, vi riporto qui i miei ultimi due interventi.

QUI TROVATE LA MIA DIRETTA A NESSUN LUOGO E’ LONTANO, PROGRAMMA DI GIAMPAOLO MUSUMECI SU RADIO 24

La sera, invece, ho partecipato a Difesa On Air per concentrarmi sul fondamentale fronte meridionale del conflitto: “una lunga costa del Mar Nero che subisce attacchi da tutte le dimensioni (aerea, navale e terrestre)“.

QUI TROVATE IL VIDEO DELL’INTERVENTO

Fatemi sapere che ne pensate!

Ammiraglio (a) Giuseppe De Giorgi

]]>
Fri, 11 Mar 2022 10:41:21 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/642/la-guerra-in-ucraina-della-russia-di-putin-amm-a-de-giorgi-a-nessun-luogo-e-lontano-e-a-difesa-on-air AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Gli interventi dell’Ammiraglio (a) Giuseppe De Giorgi circa la guerra di Putin in Ucraina https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/641/gli-interventi-dell-ammiraglio-a-giuseppe-de-giorgi-circa-la-guerra-di-putin-in-ucraina

Buon pomeriggio a tutti voi che mi seguite,

purtroppo in questi giorni concitati di guerra in Ucraina non ho avuto modo di avvertirvi sempre in anticipo circa i miei interventi radiofonici e televisivi, e per questo vorrei fare un breve recap:

Nella giornata di ieri 7 marzo 2022 sono stato ospite

Nella giornata di oggi, 8 marzo 2022, invece, gli appuntamenti saranno:

]]>
Tue, 8 Mar 2022 15:14:19 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/641/gli-interventi-dell-ammiraglio-a-giuseppe-de-giorgi-circa-la-guerra-di-putin-in-ucraina AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Il mio pensiero sulla recente scelta militare dell’Australia https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/640/il-mio-pensiero-sulla-recente-scelta-militare-dellaustralia-

Repubblica riprende il mio intervento in cui ipotizzo che "l'Australia diventerà una potenza navale in grado di giocare un ruolo importante nel Pacifico, agendo come elemento di aggregazione anche per molte nazioni più piccole dell'Area che da sole non avrebbero il coraggio di resistere alle lusinghe o pressioni cinesi"

leggi l'articolo

]]>
Tue, 21 Sep 2021 10:53:18 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/640/il-mio-pensiero-sulla-recente-scelta-militare-dellaustralia- AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Ammiraglio De Giorgi al Festival di Limes "Medioceano, la terra vista dal mare" https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/639/ammiraglio-de-giorgi-al-festival-di-limes-medioceano-la-terra-vista-dal-mare

Per chi non ha potuto seguire la diretta, vi riporto qui gli interventi delle giornate di sabato 18 e domenica 19 a Trieste per Medioceano, la terra vista dal mare, II edizione del festival di Limes

Ho espresso i miei giudizi per MappaMundi, al minuto 05:12:30, per un'analisi generale del ruolo strategico del Mar Mediterraneo, e al minuto 06:59:00 per Stretto di Sicilia e faglia di Caoslandia, vero e proprio intervento in cui spiego come siamo passati da Mare Nostrum a Mare Alienum

Ammiraglio (a) Giuseppe De Giorgi

]]>
Mon, 20 Sep 2021 12:05:58 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/639/ammiraglio-de-giorgi-al-festival-di-limes-medioceano-la-terra-vista-dal-mare AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)
Ammiraglio De Giorgi ospite a RaiNews 24 per parlare di Difesa Europea https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/638/ammiraglio-de-giorgi-ospite-a-rainews-24-per-parlare-di-difesa-europea

Per chi avesse perso la diretta, riporto qui il mio intervento a RaiNews 24 sul tema della Difesa Europea

]]>
Fri, 17 Sep 2021 16:58:48 +0000 https://www.ammiragliogiuseppedegiorgi.it/mc/638/ammiraglio-de-giorgi-ospite-a-rainews-24-per-parlare-di-difesa-europea AmmiraglioGiuseppedeGiorgi@gmail.com (Ammiraglio Giuseppe de Giorgi)